The Scorpion Files – Androctonus australis (Buthidae)

Androctonus australis
(Ewing, 1928)

Common names:
This scorpion is known as the Fat Tailed Scorpion, due to its powerful cauda.

Distribution:
Africa (Algeria, Ciad, Egitto, Libia, Mauritania, Somalia, Sudan, Tunisia) e Asia (India, Israele, Pakistan, Arabia Saudita, Yemen).

Habitat:
Questo scorpione si trova in habitat secchi/aree desertiche. Si trova in terreni sassosi, siepi di catus, regioni montuose aride e altipiani. Può anche essere trovato su ripidi pendii di dune di sabbia alla deriva. Evita le aree costiere umide. Lo scorpione non scava grandi tane, ma si nasconde sotto le pietre e nelle fessure naturali. Questa specie si trova purtroppo spesso nei pressi di abitazioni umane (in crepe nei muri ecc. fatto di pietre e mattoni).

Venom:
Questo è uno degli scorpion più pericolosi al mondo, con un veleno molto potente. Questa specie è importante dal punto di vista medico e causa diversi decessi ogni anno. Due diverse fonti elencano i valori LD 50 di 0,32 e 0,75 mg / kg.

Vedere Scorpion of Medical Importance pagina per ulteriori informazioni.

Letteratura selezionata:
Goyffon, M., M. Vachon, et al. (1982). Caratteristiche epidemiologiche e cliniche dello scorpione evenomation in Tunisia. Toxicon 20(1), pp. 337-344.
Schmidbauer, H. (1982). Erfahrungen bei der nachsuch von Sahara-Dickschwanzskorpion. Erpetofauna, Giuni, pagg.16-21.
Bonnet, M. S. (1997). Tossicologia di Androctonus scorpion. Fr. Rivista omeopatica, 86, pp. 142-151.
Gaban, D. (1997). Su: Androctonus australis (L.) Scorpione ingrassato. Forum American Tarantula Society 6 (2), pp. 52-53.
Schiejok, H. (1996). Androctonus australis (Linnaeus, 1758). Eine monographie. Skorpion Notizie, Remscheid: Buthus-Fachverlag. 38 pagg.
Abroug, F. et al. (1991). Disfunzioni cardiache ed edema polmonare a seguito di avvelenamento da scorpione. Cassa, 100(4), pp. 1057-1059.

Su Internet:
Pascal Riews lavora su A. australis.
Gifttier Informationsdienst su A. australis.

Generale:
Questo scorpione è uno scorpione di medie dimensioni che può arrivare fino a 10 cm di lunghezza. Ha una cauda molto tick e potente. La colorazione generale è gialla, con le tenaglie palpali a volte più scure (si noti che questa specie varia nei colori). Gli ultimi segmenti della cauda sono a volte più scuri del resto della cauda.

Questa specie viene tenuta in cattività. In nessun caso questa specie deve essere tenuta da altri scienziati o custodi professionisti. Questa è una specie molto pericolosa!

Non sono a conoscenza di alcuna ricerca sulla biologia di questa specie, ma la ricerca sul e con il veleno di Androctonus è in corso tutto il tempo.

Androctonus australis foto di Pascal Riewe (C)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.