Sentirsi impulsivo o eccessivamente emotivo? 3 Scientificamente Dimostrato Modi Per Calmare Una Iperattività dell’Amigdala

Aggiornato il 28 gennaio 2021 • 5 minuti di lettura
12426 Vista

non stiamo pensando a macchine che sento, piuttosto, si sentono le macchine che pensano.

– Antonio Damasio, neuroscienziato

Potresti avere un’amigdala iperattiva se hai problemi a controllare le tue emozioni o spesso provi reazioni istintive.

L’amigdala umana fa parte del tuo sistema limbico (ovvero cervello emotivo).

Questa regione del cervello supervisiona le risposte emotive e gli stati emotivi come paura, rabbia, piacere.

E ‘ anche associato con le unità per la fame, il sesso, nutrimento, e la concorrenza.

Se sei una mamma o una futura mamma, devi affrontare una battaglia ancora più dura per ottenere il controllo su un’amigdala iperattiva.

Potrebbe essere dovuto a:

  • la privazione del Sonno
  • Po ‘ di tempo per voi stessi o per la cura di sé
  • Possibile ormonali o surrenale squilibrio
  • Maggiori impegni e responsabilità per garantire il benessere dei bambini
  • La pressione per eseguire al lavoro, pur mantenendo la vostra casa doveri

potrebbe aiutare a comprendere i meccanismi che guidano le vostre reazioni emotive e di modelli.

Comprendendo come funziona la tua mente, acquisisci maggiori conoscenze su come gestire meglio gli sbalzi d’umore e l’impulsività.

Continua a leggere per scoprire tre modi scientificamente provati per calmare significativamente un’amigdala iperattiva.

Il Cervello Trino Model & i Tuoi Stati Emotivi

(fonte: https://medium.com/homeland-security)

Ci sono tre diversi sistemi cerebrali o strutture del cervello dentro la testa:

1 – Il Cervello Primitivo: Sono Sicuri?

Il cervello primitivo è la parte più antica e antica del nostro cervello.

Si trova nella parte più interna, nota come tronco cerebrale.

Questo cervello supervisiona le nostre funzioni di sopravvivenza più basilari come la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e la respirazione.

L’affermazione della coscienza di questo cervello è: ‘Rimani vivo’ per autoconservazione.

2-Il cervello emotivo: sono amato?

Situato nella parte centrale del cervello chiamato sistema limbico.

Questo cervello istintivo supervisiona le risposte di paura e stress e i nostri ricordi emotivi e il senso dell’olfatto.

Questo è dove risiede la tua amigdala.

Il ruolo dell’amigdala è quello di tenerti al sicuro e protetto.

L’affermazione della coscienza di questo cervello è: ‘Evita il dolore, cerca il piacere.”

3-Il cervello pensante: cosa ne penso?

Situato nella parte più esterna del cervello chiamata neocorteccia.

La neocorteccia è la parte più recente e più recente del cervello da formare.

Questo sistema cerebrale permette alla nostra corteccia prefrontale di sperimentare ‘metacognizione’ o ‘pensare di pensare.’

È ciò che ci permette di andare oltre gli impulsi istintivi per sperimentare l’immaginazione, l’ispirazione e la creatività.

Incontra la tua amigdala: il tuo sistema di allarme ad alto allarme

L’amigdala costruisce la realtà-basata su modelli emotivi del passato, che colora le tue percezioni e reazioni attuali.

Le forti esperienze emotive diventano la storia emotiva del tuo corpo.

Queste storie emotive condizioneranno il modo in cui ti senti e reagisci alle situazioni ora.

Puoi operare come uno split-screen, la tua mente razionale o concettuale che dice una cosa e i tuoi sentimenti un’altra a causa delle storie emotive memorizzate.

– Doc Childre& Deborah Rozman, trasformare l’ansia: La soluzione HeartMath per superare la paura& Worry& Creare serenità

L’amigdala (aka amygdaloid) ha una forma a mandorla ed è un fascio di circuiti neurali situati in profondità nel lobo temporale del cervello.

La funzione dell’amigdala è correlata all’apprendimento emotivo, ai sistemi di memoria (come il tuo cervello elabora e memorizza i ricordi), al processo decisionale e alle risposte di piacere / paura. (1)

Secondo le scansioni cerebrali e gli studi di neuroimmagine fMRI (risonanza magnetica funzionale), l’attività dell’amigdala è presente anche in risposta alle espressioni facciali emotive. (2)

Pensa alla tua amigdala come al tuo sistema di allarme integrato che si spegnerà ogni volta che percepisce una minaccia o una situazione potenzialmente dolorosa.

Svolge un ruolo importante nel “difendere” e tenerti al sicuro e nella tua zona di comfort.

L’amigdala esegue regolarmente la scansione dell’ambiente.

Quando si verifica un’emozione negativa, la sua risposta è quella di suonare l’allarme per avvisare l’ipotalamo.

Il tuo ipotalamo è anche una parte del tuo sistema limbico.

Agisce come un centro di comando che comunica con il resto del tuo corpo attraverso il tuo sistema nervoso.

L’ipotalamo è coinvolto nelle prime fasi della risposta allo stress (aka lotta o risposta di volo).

Secondo la neurobiologia, la dimensione della tua amigdala è importante – più è grande, più è probabile che esibirai un comportamento impulsivo, ansioso o aggressivo. (3)

L’eccessiva attività dell’amigdala è collegata al disturbo da stress post-traumatico (PTSD) e ai disturbi d’ansia perché provoca reazioni estreme a eventi emotivi, ricordi, stimoli emotivi e stimoli visivi.

L’assunzione di rischi è anche associata all’amigdala.

Il danno all’amigdala, ad esempio da una lesione cerebrale traumatica o da una malattia, può influire sul processo decisionale, quindi è più probabile che tu prenda rischi più grandi con minori guadagni potenziali. (4) (5)

L’amigdala ti tiene anche bloccato nel passato.

Influenza il condizionamento della paura e la memoria emotiva. (6)

Un’amigdala iperattiva porterà ad uno stato di reazioni croniche basate sulla paura e alla costante attivazione subconscia della tua banca di memoria emotiva. (7)

Come un cane pavloviano, questo ti condiziona per continuare a reagire negli stessi vecchi modi e ripetere gli stessi vecchi schemi. (Una ricetta per sentirsi frustrati, bloccati e sopraffatti, giusto?)

L’amigdala influenza anche sorprendentemente se ti attivi o meno.

È direttamente correlato alla tua eccitazione emotiva, e che ci crediate o no, ed è stato scoperto che quando un maschio è castrato (yikes), si restringe di oltre il 30%! (3)

Un riassunto di come la tua amigdala influenza la tua vita:

  • Il ruolo dell’amigdala è quello di regolare la risposta alla paura. (8)
  • Il suo scopo è quello di proteggere voi e tenervi al sicuro.
  • Si origlia sul vostro ambiente tramite le informazioni in arrivo dai vostri sensi. (Riceve informazioni prima che il cervello pensante lo faccia!)
  • È responsabile degli effetti fisici e dell’esperienza complessiva di stress, ansia, trauma e paura (ad esempio, cuore pulsante, mani sudate, vampate di calore, respiri brevi, ormoni dello stress).
  • È una “scorciatoia” e funziona molto più velocemente del cervello pensante. Crea reazioni emotive e fisiche in una frazione di secondo.
  • Agisce come un sistema di allarme che rileva il potenziale pericolo.
  • Funziona principalmente dalla memoria inconscia, motivo per cui si verificano quelle reazioni istintive più velocemente di quanto si possa controllarle.
  • È collegato al sistema Nervoso Simpatico (SNS) e alla risposta allo stress “Fight or Flight”) (9)
  • L’amigdala può dirottare altri processi cerebrali. Secondo il neuroscienziato Joseph Ledoux, ci sono molte più connessioni neurali dall’amigdala alla corteccia (cervello pensante) che viceversa (40). Questo è il motivo per cui abbiamo difficoltà ad agire razionalmente quando l’amigdala è iperattiva.

3 Modi Provati Tranquilla Amigdala & Aumentare le Emozioni Positive:

1 – Regolare la meditazione mindfulness:

Harvard neuroscienziato Sara Lazar, Ph. D., gestisce un laboratorio di ricerca per studiare gli effetti della meditazione, mindfulness, yoga e sul cervello.

Il suo team ha condotto numerosi test che coinvolgono neuroimaging (scansioni cerebrali) per misurare e monitorare i cambiamenti basati sulla consapevolezza che avvengono nel cervello.

Lei dice:

” I nostri risultati suggeriscono che la meditazione può produrre alterazioni strutturali basate sull’esperienza nel cervello.

Abbiamo anche trovato prove che la meditazione può rallentare l’atrofia legata all’età di alcune aree del cervello.”(10)

Hanno scoperto che appena otto settimane di pratica costante di consapevolezza sono sufficienti per domare e ridurre l’amigdala.

Inoltre, la ricerca di Lazar mostra che l’addomesticamento dell’amigdala è correlato ai cambiamenti nello stress:

“Più persone hanno riferito di riduzione dello stress, più piccola è l’amigdala.”(11)

2 – Respirazione profonda della pancia:

Gli studi dimostrano che la respirazione lenta, profonda e diaframmatica (respirazione della pancia) può calmare l’amigdala. (12)

Corretta tecnica di respirazione è necessario raccogliere tutti i benefici di questa pratica semplice, ma efficace.

Il trucco è quello di rallentare la frequenza respiratoria al fine di abbassare la frequenza cardiaca.

Prova ad adottare una pratica quotidiana di respirazione e inizia in piccolo.

Cinque minuti al giorno sono tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare a domare il tuo cervello emotivo eccessivamente rumoroso. (Punti bonus per farlo prima cosa al mattino!)

Iniziare una pratica di meditazione respiratoria è più facile di quanto si pensi. 🙂

3 – Canto:

Che ci crediate o no, il canto aiuta a calmare anche il cervello emotivo.

Uno studio che utilizza la risonanza magnetica funzionale (fMRI) per scansionare il cervello dei soggetti che cantano ha scoperto che disattiva anche significativamente l’amigdala. (48)

(1) Neurone. 2005 Ottobre 20; 48 (2): 175-87. Contributi dell’amigdala all’elaborazione delle emozioni: dai modelli animali al comportamento umano. Phelps EA(1), LeDoux JE.

(2) https://www.jneurosci.org/content/26/35/8915

(3) Amygdala response – https://www.sciencedaily.com/terms/amygdala.htm

(4) aversive – https://www.scientificamerican.com/article/amygdala-loss-aversion/

(5) Panic Anxiety in Humans with Bilateral Amygdala Lesions: Pharmacological Induction via Cardiorespiratory Interoceptive PathwaysSahib S. Khalsa, Justin S. Feinstein, Wei Li, Jamie D. Feusner, Ralph Adolphs, Rene HurlemannJournal of Neuroscience 23 March 2016, 36 (12) 3559-3566; DOI: 10.1523/JNEUROSCI.4109-15.2016

(6) Annu Rev Neurosci. 2004;27:1-28. L’amigdala modula il consolidamento dei ricordi di esperienze emotivamente eccitanti. McGaugh JL (1).

(7) Umana Amigdala, da Paul J. Whalen & Elizabeth A. Phelps

(8) New York Times https://www.nytimes.com/2010/12/21/science/21obbrain.html

(9) Il Ruolo del Nucleo Centrale dell’Amigdala nella Mediazione di Paura e di Ansia nel PrimateNed H. Kalin, Steven E. Shelton, Richard J. DavidsonJournal di Neuroscienze 16 giugno 2004, 24 (24) 5506-5515; DOI: 10.1523/JNEUROSCI.0292-04.2004

(10) https://scholar.harvard.edu/sara_lazar/home

(11) Amygdala activation – https://academic.oup.com/scan/article/5/1/11/1728269/Stress-reduction-correlates-with-structural

(12) cardio-respiratory synchronization https://www.researchgate.net/profile/Ravinder_Jerath2/publication/274965480_Self-Regulation_of_Breathing_as_a_Primary_Treatment_for_Anxiety/links/55355f550cf20ea35f10d73c.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.