Asbarez.com

Fatto per Ottomana sultano Mahmud I, bejeweled pistola nasconde compartimenti per splendenti, ornato pugnale e una serie di strumenti di scrittura
18 ° Secolo “Gioiello Pistola del Sultano Mahmud I” – uno splendido manufatto svolge nella collezione del Walters Art Museum di Baltimora, Maryland
I partecipanti della settimana-lunga esplorazione di bejeweled pistola nella foto al Walters Art Museum di Baltimora, nel Maryland. Da sinistra: Karnig Kerkonian (consiglio per il Museo Nazionale di armeno di Etnografia e Storia della Lotta di Liberazione); Anna Clarkson (Archivista presso il Walters Art Museum) a Julia Marciari-Alexander (Andrea B. e John H. Laporte Direttore del Walters Art Museum); Julie Lauffenburger (Direttore di Conservazione del Walters Art Museum); Prof. Dr. Levon Chookaszian (Cattedra di armeno Storia dell’Arte e Teoria presso l’Università Statale di Yerevan); e il Dottor Ashley Dimmig (Wieler-Mellon Dottorato di Curatoriale Compagni di Arte Islamica al Walters)

BALTIMORE, Md.—Il Museo Nazionale di armeno di Etnografia e Storia della Lotta di Liberazione (Araks, Armenia) ha annunciato che il 18 ° Secolo “Gioiello Pistola del Sultano Mahmud I” – uno splendido manufatto svolge nella collezione di Baltimora, Walters Art Museum – è stato dato recentemente una nuova etichetta, che ora attribuisce la sua notevole gioielleria armeno, Hovhannes Agha Duzian.

“La Walters è incredibilmente fortunata ad avere questo splendido e storico oggetto come uno dei punti salienti della nostra collezione”, ha detto Julia Marciari-Alexander, che è Andrea B. e John H. Laporte Direttore del Walters Art Museum.

La pistola lunga 55 pollici (139,7 cm), realizzata nel 1733 e decorata con innumerevoli diamanti, rubini, smeraldi e altre pietre preziose, ha suscitato un interesse scientifico internazionale e, di conseguenza, è stata oggetto di ricerche in corso. Durante una settimana di esplorazione del pezzo e un intenso studio della sua storia d’archivio, il contributo fondamentale armeno alla fabbricazione della pistola è stato al centro della scena.

Dr. Chookaszian, il presidente armeno Storia dell’Arte e Teoria presso l’Università Statale di Yerevan (a sinistra) e Julie Lauffenburger, e Direttore di Conservazione del Walters Art Museum (a destra), tra le ispezioni di bejeweled pistola

su richiesta del consiglio, al Museo Nazionale, Karnig Kerkonian di Kerkonian Dajani LLC, e su invito di Marciari-Alexander, esperti Dr. Ashley Dimmig, il Wieler-Mellon Dottorato di Curatoriale Compagni di Arte Islamica al Walters, e il Professor Dr. Levon Chookaszian, la cattedra di Storia e teoria dell’arte armena all’Università statale di Yerevan, si è unito ai curatori e agli archivisti del museo di Walters per un’ispezione meticolosa e di una settimana della preziosa pistola in loco a Baltimora.

Alla conclusione di questa esplorazione collaborativa, è stato stabilito che l’etichetta del manufatto dovesse essere rivista per riflettere il prezioso contributo del cristiano armeno, Hovhannes Agha Duzian.

Duzian servì come capo orafo sotto il predecessore del sultano Mahmud, Ahmed III, e continuò a lavorare in quella posizione stimata per Mahmud I. Fu mentre prestava servizio come capo orafo alla corte ottomana che Duzian creò la caratteristica più sorprendente della pistola: la sua gioielleria sorprendentemente ornata.

Il Dr. Chookaszian ha osservato che ” l’artefatto stesso costituisce una componente preziosa della ricca e storica storia dell’arte armena e, in effetti, della civiltà armena” e ha elogiato questa collaborazione con i Walters “come esempio di un approccio sofisticato ed esemplare alla comprensione e alla scoperta della profondità e dell’ampiezza del contributo armeno all’arte dell’epoca.”

Marciari-Alexander ha aggiunto che ” il nostro staff è onorato di aver avuto l’opportunità di lavorare a stretto contatto con il Prof. Dr. Chookaszian per ripristinare l’attribuzione del notevole gioiello della pistola a Hovhannes Agha Duzian.”

I due musei hanno anche espresso interesse per ulteriori collaborazioni e scambi. La nuova etichetta e una descrizione completa della “Pistola gioiello del sultano Mahmud I” si possono trovare sul sito web del Walters Art Museum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.